Where is WYW

venerdì 21 giugno 2013

WYWorld Diario | Emu d'Australia

Dopo esserci fatti i muscoli raccogliendo olive per quasi due mesi, in questa avventura Australiana, abbiamo deciso di buttarci in un'esperienza con gli animali. Siamo finiti così nella Free Range Emu Farm di Toodyay dove i protagonisti sono i simpatici Emu.

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013


Innamorati di questo animale buffo fin dal nostro primo giorno a Gingin dove ne abbiamo scoperti un gruppo selvatico a mangiare con gusto le olive della farm, decidemmo di partire alla volta dei pennuti con il gonnellino.
Arrivati nella nuova casa abbiamo avuto il piacere di condividere la casa con un anziano signore di 72 anni, il magnifico Douglas dalla Scozia
Facciamo il nostro primo incontro faccia a becco con degli uccelli sprovvisti di ali che possono crescere fino a 2 metri di altezza e pesare 60 kg: gli emu.
L'allevamento consiste in un enorme spazio tra gli alberi  rigorosamente recintato.

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Appena arrivati ci è stato dato il primo e unico compito dell'inverno con gli Emu: cercare le uova.
Il periodo della deposizione delle uova va da aprile ad agosto ma il lasso di tempo può variare a seconda delle condizioni climatiche.
Questi uccelli possono deporre da 10 a 30 uova in una stagione.
Ma prima di iniziare a fare un lavoro di questo genere sarebbe utile sapere come è fatto un uovo di emu. Eccolo qui in tutto il suo splendore!

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013
Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Eh già!! le uova di emu sono blu/verdi!!! Incredibile vero??
L'impresa della raccolta delle uova che inizialmente può sembrare relativamente semplice è in realtà piuttosto ardua.
Gli emu di questa farm, infatti, vivono in una spazio recintato che si estende per chilometri in mezzo alla boscaglia. Le uova possono essere deposte in qualunque luogo, in un nido o nel bel mezzo del nulla.
Per trovarle sono state necessarie ore di camminate nel bush. Siamo stati addirittura attaccati da un maschio di emu che non era affatto felice della nostra compagnia.
A differenza degli animali selvatici, infatti, quelli allevati, possono diventare molto territoriali e qualche volta aggressivi.

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Le uova raccolte solitamente vengono messe in una grossa incubatrice che nel giro di sei settimane permette ai piccoli emu di venire alla luce.
Purtroppo quest'anno i proprietari hanno deciso di non avere altri emu perchè la popolazione della farm è già abbastanza numerosa. Le uova vengono quindi svuotate e vendute come oggetto da decorazione, difatti è tradizione degli Aborigeni australiani dipingerne alcune.



Per svuotare le uova è necessario praticare un foro su una delle due estremità dell'uovo e con un compressore soffiarci all'interno dell'aria...il gioco è fatto! Tutto ciò che c'è all'interno dell'uovo viene espulso con un getto, peccato che sporcarsi con tutto ciò che fuoriesce dall'uovo è molto facile e non è un esperienza poi così piacevole.


Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Ma non ci sono stati solo emu nella nostra esperienza. Dopo aver guidato una mandria di pecore allo stato semi-brado nei recinti, WYW ha avuto la fortuna di dover giocare a “ce l'hai” con gli agnellini.

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Free Range Emu Farm, Toodyay, Australia, 2013

Lo scopo era quello di acchiappare gli agnelli per potergli tagliare la coda, questo procedimento viene effettuato per evitare che la lunga coda raccolga sporcizia e provochi delle infezioni che possono portare alla morte dei piccoli.
Ma le pecore sono molto agili, lui lo sarà stato abbastanza...


6 commenti:

  1. Ma che meraviglia!
    Però se mi trovassi davanti un emu alto due metri che mi guarda in quella maniera mica lo so come reagirei, eh?
    Le uova verdi e blu? Non lo sapevo, lo scopro adesso.
    E anche acchiappare gli agnelli non mi sembra affatto semplice, proprio no.
    Avventure su avventure per i Wyw!
    E noi affascinati lettori vi seguiamo con piacere, sembre bello leggervi e sempre splendide le vostre fotografie!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miss, devo dire che al momento non ti accorgi neanche di tutto quello che stai vivendo e imparando, quando guardi indietro o quando è arrivato il momento di salutare i nuovi fattori capisci tutto :) Fantastiche avventure di quelle che ti riempiono l'anima ; )

      Elimina
  2. Wow :-) che bella giornata e che belle le uova verdi! Poveri agnellini :(:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La parte femminile di WYW non ha voluto assistere alla scena, però dicono che sia per il loro bene di modo da non fargli venire malattia che li porterebbero alla morte. Dunque in un certo senso via il dente via il dolore :)

      Elimina
  3. Ma che belle avventure, dovreste ricavarci un film alla fine :-) Come direbbe qualcuno, "una domanda sorge spontanea": ma le uova di emu sono oppure no commestibili? E' un peccato vederle "evacuate" in questo modo! Ciao e buone pascolate!

    Gian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, sono commestibili...purtroppo noi non abbiamo potuto provarle perchè il metodo che abbiamo utilizzato per espellerle non era molto igienico.
      Non hanno molto mercato perché hanno un guscio davvero solido e difficile da rompere quindi non risulta facile da utilizzare in cucina. C'è comunque qualcuno che le mangia!
      Grazie per le tue belle parole, ci fanno sempre un grande piacere!

      Elimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...