Where is WYW

lunedì 11 marzo 2013

Chengdu WYWorld | I nascondigli dal fascino Cinese


Se pensate che New York sia la città con più negozi e boutique del mondo vi sbagliate di grosso. Chengdu, il capoluogo della provincia del Sichuan, è il luogo con più centri commerciali che abbiamo mai visto in tutta la nostra vita. Ad ogni angolo, e vi assicuro che non è un modo di dire, si possono trovare altissimi shopping mall contenenti decine e decine di negozi e ristoranti. Il fulcro economico della città è indubbiamente Chunxi road dove è possibile scovare ogni tipo di marchio di moda o tecnologico.

Wenshu temple, Chengdu, Cina, 2013
A primo impatto la città sembra soltanto una moderna megalopoli, ma al suo interno nasconde una serie di importanti monasteri buddisti, tra cui il Wenshu temple. Noi abbiamo avuto la fortuna di visitarlo in un giorno di chiusura, con pochissima gente. Nonostante la struttura principale fosse chiusa, è stato possibile entrare nel cortile del monastero e passeggiare tra i suoi giardini interrotti soltanto da un piccolo stagno popolato di tartarughe (simbolo di longevità) e rospi. Non pensavamo fosse vero, ma questi ambienti trasmettono realmente un senso di pace che non si può comprendere finché non lo si prova.

A pochi passi dal monastero ci imbattiamo in una serie di stretti vicoli popolati da ristoranti e botteghe che si anima soprattutto nel weekend. All'ora di pranzo la gente rimane in fila fuori dai locali, in Wenshu folk street, accalcandosi sulle bancarelle dei venditori di strada per poter assicurarsi una zuppa o dei ravioli. Scrutando bene tra le bancarelle è possibile anche trovare dei prodotti non molto comuni dalle nostre parti come scorpioni neri o bachi e millepiedi infilzati da uno stuzzicadente di legno che li trapassa per tutta la lunghezza del corpo.

Wide Lane bar and Restaurant street, Chengdu, Cina, 2013
Proseguiamo nel cammino verso qualcosa di più tipico e senza la confusione dello shopping compulsivo e troviamo un'altro luogo dal fascino orientale: Wide lane bar and restaurant street, che in realtà è un piccolo quartiere pedonale, fatto di edifici in stile cinese, quelli con i tipici tetti che ti aspetteresti di trovare in ogni angolo in Cina, eccoli qui contornati da varie decine di alti palazzi.
Troviamo tantissimi ristoranti dall'aspetto fusion cinese, si presentano quasi come bomboniere: due grosse statue sono poste all'estremità dell'arco che introducono al giardino di ognuno di loro. Prima di essere assuefatti totalmente dal fascino del giardino interno e delle lanterne ad accogliere il vostro ingresso ci sarà una perfetta ragazza dai tratti orientali che pare una bambola. 
Occhio ai prezzi perché verrete attratti da ognuno di questi autentici locali, come topi ammaestrati dal pifferaio magico e spesso ne uscirete con un conto assai salato.  


Questo percorso a Chengdu può essere concluso con altri due luoghi in cui trovare serenità, gioia, divertimento e stupore: People's Park e la riserva naturale dei Panda.


Il primo si manifesta alla fine della lunga via parallela che attraversiamo per avvistare la grande statua di Mao (Tianfu square). Fin da subito è meraviglia sembra di entrare in un parco giochi, dove le attrazioni sono le persone, che tra balli tradizionali e moderni, diversi karaoke sfrenati e fai-da-te, esercizi calligrafici sul pavimento di vecchi signori cinesi e tazze di tè animano il parco. Un'immenso e improvviso verde esplode ai lati delle vie commerciali, gli alberi attutiscono il caos e restituiscono pace e armonia tra le cose e le persone. 
Se vorrete potrete partecipare a diverse attività basta buttarsi nella mischia e ballare con l'anziano più pimpante e sorridente oppure godervi il parco attraverso una navigazione lenta e assai faticosa nel laghetto all'interno.

People's Park, Chengdu, Cina, 2013

Infine il Panda Breeding center...ma di questo ne parleremo un'altra volta...vi lasciamo una piccola idea:

Breeding Panda Center, Chengdu, Cina, 2013

10 commenti:

  1. Fantastico viaggio ragazzi. Se potessi lo farei paro paro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè direi che ne siamo lusingati :) Grazie mille davvero ;)

      Elimina
  2. Ooooh, il panda che dolcezza!
    Ragazzi, che bello questo post per le strade di Chengdu, la città sembra vivace e piena di molte attrattive e ci posso credere che la visita al monastero crei una certa suggestione.
    L'unica cosa ehm, scorpioni neri bachi e millepiedi magari no, eh? Quelli proprio li eviterei!
    Sono riuscita a mettervi nel reader di wordpress così mi arrivano gli aggiornamenti di tutto quello che scrivete!
    Bacetti a entrambi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per averci aggiunto :) spero che non ti andremo in odio così :)
      I panda mi hanno fatto piangere :° da quanto sono teneri e diversi da come me li aspettavo, sarebbe bello vederli veramente nella loro natura, nonostante questa sia una riserva è sempre differente dal poterli ammirare in libertà :)
      Un abbraccio enorme

      Elimina
  3. Ciao ragazzi,
    bello e interessante reportage come sempre. Però ho notato che avete un po' "glissato" sulla faccenda degli scorpioni neri e dei millepiedi: non ne avete provato un assaggio? Mi piacerebbe tanto vedervi in una foto mentre provate... :-) Buon viaggio e take care of yourselves, 8-8!
    Gian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmmmm...glissato?? dici ??? ahaha si in effetti, ti dirò che non li abbiamo provati per niente ci ha fatto un bel po' senso vedere lo scorpione nero grosso come, se non di più, di una mano....un po' tornava su il pranzo appena fatto, proprio per dirla in modo crudo.

      Non è facile quando te li trovi davanti veramente. Non ci facciamo problemi per mangiare tutte le parti del corpo degli animali più "comuni", soprattutto Andre, ma vedere un animale tutto intero da azzannare e poi se quest'ultimo è uno scorpione bè credimi non è facile. Ma ci riproveremo, magari a "spiderville". :) Niente foto per ora Sorry :)

      Elimina
  4. continuate cosi raga.con queste immagini e racconti veramente entusiasmanti.che prima o poi vi troverete un sacco di parenti ed amici tra i piedi e magari continuare insieme ciao e bacioni toti,barbara e luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vediamo l'ora di portarceli tutti dietro e fargli vedere con i loro occhi tutte queste belle cose, che dici ti aspettiamo in Thailandia? :) Grazie mille per essere passato :)

      Elimina
  5. Ma che viaggio sensazionale è questo? wOW. bLOG veramente ben fatto! Complimenti!!!

    http://pensierinviaggioo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Manuela è sempre bello ricevere complimenti e siamo ancora più contenti che tu abbia definito il nostro viaggio sensazionale :) grazie

      Elimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...