Where is WYW

giovedì 24 gennaio 2013

WYWorld diario | di passaggio a Kiev #2 video

Priviet WYWers!

Siamo a Mosca in questo momento! Ma prima di arrivare qui ci sono state due giornate di cui vale la pena parlare.

Inizieremo questo post con questo detto “hai voluto la bicicletta ora pedala!”.
Proprio questa frase rimbombava continuamente nelle nostre teste durante il viaggio di 22 ore tra Budapest e Kiev. Il viaggio inizia già male con il pullman in ritardo di un'ora e i nostri zaini ormai ghiacciati dall'attesa. Un vecchietto ucraino che anch'esso aspettava con noi si avvicina timidamente con le guance rosse dal freddo e un sorriso birichino, quasi sapesse a cosa stava andando incontro nel parlare con noi. Le sue labbra si aprono appena e quella che per lui era una chiacchierata qualunque in Ucraino per noi erano suoni incomprensibili. Dopo avergli detto in un mix di lingue che non capivamo, chiede se sappiamo il Francese.
Andre si propone di mettere in pratica i suoi 3 anni di Francese da scuola media e va alla grande.
In un Francese-Ucraino e in un Francese-Inglese-Italiano si imbattono in un discorso sull'Italia, l'Ucraina e via dicendo fino ad arrivare alle considerazioni negative dell'anziano a proposito di Kiev e alle ben peggiori espressioni facciali nei confronti della capitale Russa. Arriva il pullman, nessuno dei conducenti parla inglese o quant'altro, il vecchio ci aiuta a farci salire e si parte, ma questa è un'altra storia.

photo by virtualtourist.com;
gettone della metro grosso quanto un 20 cent.


Arriviamo a Kiev dove l'impatto non è stato dei migliori, le scritte ad un tratto non avevano più significato è come diventare analfabeti. Il personale pubblico conosce solo il Russo come alternativa alla propria lingua, l'unica speranza è puntare sui giovani. Sia alla fermata dei bus che alla metro alcuni ragazzi locali ci hanno aiutato a capire qualche cosa, i primi facendo da tramite, il secondo, vedendoci in visibile difficoltà, offrendoci il suo aiuto spontaneamente.
La metro è in assoluto la più affollata che finora abbiamo mai visto nella nostra vita, orde umane si buttano nella metro a qualsiasi ora infilandosi in queste scale mobili che non finiscono mai e tutto questo alla modica cifra di 2 UAH ( circa 20 centesimi dei nostri euro) a corsa.
Il freddo si attacca già alla nostra pelle e noi pensiamo subito a Mosca...

Treno Kiev-Mosca WYWorld 2013

(Ora vi lasciamo con un'altra nostra chicca di video girato sul treno che da Kiev ci ha portato a Mosca.) Questo sarebbe giusto se a Mosca, nel nostro ostello, ci fosse una connessione decente, purtroppo non riesco a caricare nulla perdonatemi! appena riuscirò aggiornerò la pagina! 


Pokà !!


♀ WYW

10 commenti:

  1. bellissimo Andrea in conversazione franco-ucraina!!!^_^
    grandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era buffissimo entrambi facevano una fatica.... io mi sono limitata ai gesti :)

      Elimina
  2. Chissà che gelo!! È chissà che odissea! Ma questo e' il bello di questo vs viaggiare!
    Ps ma avevate già fatto il visto giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gelo ci sta mettendo alla prova sempre di più...i giorni passano e i gradi diminuiscono!
      I viaggi saranno lunghissimi e dobbiamo abituarci anche se non sarà facile...ma ci stiamo impegnando.
      Si, Si, il visto l'avevamo già...qui è impossibile entrare senza averlo. I controlli sono molto severi.

      Elimina
  3. Che mondi diversi ci sono a neanche troppa distanza da qui!
    E che personaggio quel vecchietto, me l'immagino Andre in conversazione multilingue, ma quando si vuole farsi capire in qualche modo ci si riesce sempre.
    Un bacione grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo fatto meno fatica col vecchietto ucraino che con i giovani russi...tendono ad evitare le conversazioni.
      A momenti Andre non ha capito lui stesso quello che diceva ma alla fine siamo riusciti a carpire qualche informazione.

      Elimina
  4. bella raga...spero che le uniche 2 parole che sapevo vi siano servite ahahahahah....non ci avete detto le temperature!!fa freddissimo?
    aspetto di sentirvi..
    ciao belli!!


    Red

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono state utilissime, ma i maestri migliori sono stati gli attori della telenovela che abbiamo visto sul pullman in ucraino che è durata 6 ore...di seguito!!! incredibile non finiva più, nessuno stacco...aiutoooo!!

      Elimina
  5. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere tutto nostro di averti qui i WYW (Andre e Iri) siamo molto felici che il nostro blog possa tornarti utile! :)
      Abbiamo visto il tuo blog...mannaggia proprio ora che sono in Russia ci devi tentare con queste leccornie?? che fame...qui sono le 21 e siamo ancora a pancia vuota!! Complimenti per la creatività ;)

      Elimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...