Where is WYW

giovedì 31 gennaio 2013

Come acquistare un biglietto per la transiberiana/transmongolica

Navigando su internet si possono trovare molte offerte di agenzie turistiche che emettono i biglietti per il famosissimo treno che attraversa tutta la Russia, ma non sempre si possono ritenere economiche, anzi, forse non lo sono mai.
Le agenzie hanno delle commissioni molto alte, quasi imbarazzanti e rendono questa esperienza a dir poco proibitiva per i viaggiatori con un budget limitato.

martedì 29 gennaio 2013

WYWorld | Scatto da Mosca

Cattedrale di S. Basilio, Mosca, Russia,  Gennaio 2013

A poche ore dalla partenza per il viaggio in Transiberiana, salutiamo Mosca con questa foto!

WYW

domenica 27 gennaio 2013

Diario WYWorld | Il grande freddo di Mosca

Ecco la Russia, inesorabilmente gelida, nelle temperature certamente, ma non solo. Il freddo si è abbattuto come un macigno su di noi. Ad accoglierci infatti c'erano la signora neve e mastro vento.
La media di questi è di 10 gradi sotto zero, ma qui dicono che siamo fortunati perché il mese scorso le temperature hanno raggiunto anche i -30. Ottimo! E allora perché noi lo soffriamo da matti!!
Se vi dicono che il freddo che c'è da queste parti non è lo stesso di quello italiano non credeteci! Certo qui si trova un freddo secco mentre nella nostra Lombardia regna l'umidità, ma questo non significa che non lo si soffre. A Mosca in inverno fa freddo!! Ci tengo a ribadirlo!!


Statue di Ghiaccio Cattedrale di St.Basilio, Mosca, Russia, Gennaio 2013

giovedì 24 gennaio 2013

WYWorld diario | di passaggio a Kiev #2 video

Priviet WYWers!

Siamo a Mosca in questo momento! Ma prima di arrivare qui ci sono state due giornate di cui vale la pena parlare.

Inizieremo questo post con questo detto “hai voluto la bicicletta ora pedala!”.
Proprio questa frase rimbombava continuamente nelle nostre teste durante il viaggio di 22 ore tra Budapest e Kiev. Il viaggio inizia già male con il pullman in ritardo di un'ora e i nostri zaini ormai ghiacciati dall'attesa. Un vecchietto ucraino che anch'esso aspettava con noi si avvicina timidamente con le guance rosse dal freddo e un sorriso birichino, quasi sapesse a cosa stava andando incontro nel parlare con noi. Le sue labbra si aprono appena e quella che per lui era una chiacchierata qualunque in Ucraino per noi erano suoni incomprensibili. Dopo avergli detto in un mix di lingue che non capivamo, chiede se sappiamo il Francese.
Andre si propone di mettere in pratica i suoi 3 anni di Francese da scuola media e va alla grande.
In un Francese-Ucraino e in un Francese-Inglese-Italiano si imbattono in un discorso sull'Italia, l'Ucraina e via dicendo fino ad arrivare alle considerazioni negative dell'anziano a proposito di Kiev e alle ben peggiori espressioni facciali nei confronti della capitale Russa. Arriva il pullman, nessuno dei conducenti parla inglese o quant'altro, il vecchio ci aiuta a farci salire e si parte, ma questa è un'altra storia.

photo by virtualtourist.com;
gettone della metro grosso quanto un 20 cent.

lunedì 21 gennaio 2013

Budapest #WYWorld Diario


Anche i WYW sono riusciti finalmente a partire e ad arrivare per ora. La prima tappa (Budapest) è stata raggiunta dopo un viaggio in bus piuttosto lungo, ma eravamo coscienti e ne siamo tuttora che i nostri spostamenti metteranno alla prova il nostro fisico, ma d'altronde ci permette anche di renderci conto della reale distanza dei luoghi.

All'arrivo nella città abbiamo ricevuto due bellissime sorprese: il podcast dell'intervista alla radio con i ragazzi di Surfista da Camera fatta la sera prima della partenza e la bellissima intervista di Life inTravel.
Cogliamo l'occasione per ringraziarli della disponibilità e l'allegria dimostrataci.



giovedì 17 gennaio 2013

La vigilia del #WYWorld


Ci hanno fatto notare non pochi lettori che le nostre News riguardo al #WYWorld non hanno poi soddisfatto molto le loro aspettative golose.

Abbiamo deciso di lasciare celato parecchio del nostro programma e ora vi spiego il motivo. Non è affatto un modo per fare i preziosi, come molti avrebbero potuto pensare. La decisione di non svelare niente significa essere flessibili con noi stessi e con chi ci legge. Chi ci segue da un po' sa per certo che il nostro 2013 è all'insegno dell'avventura dedicata esclusivamente al viaggio; davanti a noi c'è solo un lunga avventura di cui non conosciamo i limiti.
Dunque si può espandere, spalmare e plasmare anche sugli anni avvenire dopo il 2013.
preparativi #WYWorld

mercoledì 9 gennaio 2013

Anima da viaggiatore 1° parte (Australia) | Limi e la sua allegra combriccola

Anima da viaggiatore è il motto del nostro blog e da oggi diventa anche una rubrica con cui condivideremo lo spirito dei vagabondi che incontreremo sul nostro cammino.

Prima ancora di partire abbiamo voluto fare un omaggio a un caro amico che del viaggio a fatto il suo stile di vita. Federico, per gli amici Limi, ha dedicato i suoi ultimi due anni tra viaggio e duro lavoro nella terra dei canguri e non abbiamo resistito, abbiamo dovuto intervistarlo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...