Where is WYW

venerdì 9 novembre 2012

Riscoprire il viaggio | Un provinciale a Milano


Viaggiare...Oggi mi voglio soffermare su questo termine. A volte si pensa che il viaggio si intraprenda percorrendo centinaia di chilometri, oppure che si possa viaggiare solo quando si ha un biglietto in mano per una destinazione distante da casa. Io stesso certe volte faccio questo errore. Oggi ho scoperto che il viaggio si può intraprendere anche dietro casa. 

Milano, Porta Genova
Io che ho studiato e lavorato a Milano per alcuni anni, ho scoperto solo oggi quanto possa essere interessante percorrere questa città. Faccio solo adesso questa scoperta chiaramente perché ero a Milano per diletto e non per motivi di lavoro, ne di studio, che solitamente aiutano a dare una connotazione negativa al capoluogo. Mi sono preso il mio tempo e ho viaggiato. Si, ho viaggiato nella metropoli meneghina con un mezzo che in tutti questi anni ho sempre evitato per paura di non saperlo usare: il tram. Grave errore il mio, quello di denigrare questo splendido vagone che permette di osservare e riflettere, a differenza della metro che anestetizza e addormenta i sensi.

In superficie sono riuscito ad apprezzare zone della città che fino ad oggi ignoravo. Quartieri, vie, strade e persone che prima avevo letto solo sul libro di urbanistica, si materializzavano di fronte a me ed erano vivi. Quartieri illustri, belli o malfamati ma tutti vivi.

Tram 19 al capolinea
Ora capisco perché nelle mostre fotografiche che raccontano la storia di Milano accanto al Duomo figura sempre l'instancabile tram. Pendolari, residenti e turisti, a bordo del piccolo treno ci sono passati tutti, e lui, scricchiolando un po', li ha sempre portati a destinazione. Bisognerebbe chiedere a uno di quei vecchi convogli gialli di raccontarci della sua “vita”, di sicuro potrebbe tenere testa a un libro di storia milanese.

Già, proprio io che sono il primo a dar contro a questa città, spesso grigia e mal organizzata, oggi posso dire di essere contento di aver trascorso del tempo nel suo grembo e addirittura posso aggiungere di essermi divertito.
Insomma, viaggiare non è così difficile, basta solo avere lo spirito giusto.

Ah Milano! Non pensavo di arrivare a dire questo, ma probabilmente quando non sarò più qui, mi mancherai.


♂  WYW

22 commenti:

  1. Anch'io ho vissuto per 2 anni a Milano per lavoro, e capisco benissimo quello che intendi... Non che mi dispiacesse come città all'epoca, ma diciamo che non me la sono mai goduta a pieno, l'ho sempre un po' sottovalutata e guardata con un occhio molto critico.
    Ora devo dire che mi manca... Non penso che comunque tornerei indietro e mi ci ritrasferirei, ma mi mette una certa nostalgia, mi ispira quasi tenerezza, quando la penso, e ritornarci è sempre molto bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io abito a circa 30 km da Milano e capita spesso che io ci vada per diversi motivi, ma quel giorno ho vissuto la città in modo diverso. Con occhi nuovi! è stata proprio una bella scoperta.
      Sono tornato a casa soddisfatto e felice!!!
      è bello sapere che c'è qualcuno che condivide il mio pensiero.
      Grazie mille per il tuo commento!!

      Elimina
  2. Una certa dimensione di Milano, un po' intima, piace anche a me.
    Per il resto è una città dove non vivrei davvero mai ma il tuo post riflette invece quel lato che mi piace. :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente!! Anche io non ci vivrei mai... no no su quello non ci piove!!!
      solo che alcune volte è bello passarci una giornata o una serata. Anche Milano ha delle bellezze ma siccome ci vado spesso tendo a non vederle.
      Passandoci da "turista" ho notato cose che di solito ignoro!
      Quando si dice avere le fette di salame sugli occhi!!!!

      Elimina
  3. Bello! Condivido l'ultima affermazione al 100%, viaggiare è semplice, basta avere l'atteggiamento giusto. Proprio questo weekend torno a Milano per diverse cose interessanti e particolari, quindi non avrò molto tempo per vagare sui tram, ma grazie a voi è come se l'avessi fatto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne siamo assolutamente felici di questo.... Grazie per le tue parole per noi sono grandi soddisfazioni :) allora visto che hai poco tempo ti consiglio un panzarotto da luini ;) facci sapere se vuoi qualche info in più! Buona serata

      Elimina
  4. Non andrei a viverci, questo no. Ma in alcuni momenti (in inverno) ha un fascino che cattura. Abitando vicino anch'io come te "uso" la città per diversi scopi.

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordissimo con te, d'inverno ha qualcosa di particolare che ammalia!
    Diciamo così e bella a piccole dosi!

    RispondiElimina
  6. Milano non è la città per me, lontana dal mare muoio. Ma a parte questo trovo che sia una città elegante, vibrante e molto viva. E sì, tu hai ragione da vendere, il viaggio lo puoi intraprendere anche senza andar lontano, basta avere l'entusiasmo e la meraviglia negli occhi, lo dimostra il tuo racconto del giro in tram, che è sempre una bella esperienza.
    Bravo, bravi entrambi, continuate così...il vostro è un bellissimo blog!
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie rock girl ;) continueremo sempre in meglio spero... Ci fa piacere che ci trovi interessanti, non smetterò mai di dirtelo :) chi meglio di te poteva capire questo post, tu che ci fai viaggiare sempre nelle viuzze della tua amata Genova! Un bacione miss, buona serata ;)

      Elimina
  7. viaggiare non è così difficile, basta solo avere lo spirito giusto :D
    Sono d'accordissimo :)Io Milano quasi nn la conosco. Ci sn venuta in gita in quarta superiore (potete immaginare il mio grado di attenzione per i dettagli a 17 anni nel bel pieno di una gita scolastica)..quindi prima o poi dovrò venire a visitarla come si deve :)

    P.s. io pensavo che nn aggiornaste più...poi passo qui per caso e scopro che blogger non sapeva cosa fare e vi ha tolto dai blog che seguo. Blogger è un'entità malefica (o forse è la solita storia della mia sfiga) :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahas le mitiche gite scolastiche, quelle che quando torni a casa non ti ricordi neanche dove sei andata ;) scherzi a parte, se hai intenzioni di fare una gita entro la fine dell'anno facci un fischio che ti organizziamo un tram tour con noi ;)

      Ma sai che è successo anche a noi con altri blog....pensavamo di essere noi tarati, ma a quanto pare è una cosa comune....che rabbia :( no no non è la tua sfiga don't worry, sai mio padre dice: a furia di sentirsi sfigati prima o poi lo si diventa ..... Vedrai che farò funzionare i miei pensieri positivi :)

      Elimina
    2. ahuhuauhau io uso la mia sfiga in maniera comica :D
      Quando succede qualcosa non è colpa mia ma della sfiga, tipo entità a cui scaricare addosso tutte le colpe e i peccati :P

      Si, ma infatti di quella gita nn ricordo nulla. Ho 10 foto di cui 5 fatte in una cabina della nave :D ahuhauhua grazie, grazie, se passo di li faccio un super fischio! :D

      Elimina
    3. In effetti è un ottima cosa scaricare le colpe sulla sfiga almeno di alleggerisce la coscienza...
      ti capisco, le gite non contano molto... troppo amici e troppe disattenzioni per godersi la città

      Elimina
  8. Condivido in pieno. Talvolta non e' necessario fare km per intraprender un viaggio. Il viaggio e' qui dietro casa e ogni piccolo dettaglio se apprezzato e visto con occhi diversi diventa una scoperta.
    Il tram da sempre per me e' sinonimo di "europa". Infatti i miei parenti thai ne sono attratti e scattano tantissime foto.
    Mi piacciono tantissimo questo vs scatti. Avete reso Milano così romantico e intimo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio bello leggere questi commenti...significa che c'è tanta gente che la pensa come noi e questo tuo commento è l'ennesima conferma.
      Incredibile!! io mi accorgo solo adesso dopo tanti anni dell'utilità del tram mentre per i tuoi parenti è addirittura un simbolo che rappresenta l'europa...certe volte non si nota proprio quello che si ha sotto il naso.
      Siamo contenti che gli scatti ti piacciano...ovviamente per quelli bisogna ringraziare Lei

      Elimina
  9. Milano ha un suo fascino, ho una foto del mitico tram giallo:
    http://www.nadinesilva.it/wp-content/gallery/italy/5805080505_cfb741ab78_z.jpg

    Buonagiornata ragazzi!

    RispondiElimina
  10. Confesso: ho sempre pensato che Milano fosse brutta. Poi ci sono capitata per alcune commissioni e mi sono tenuta il pomeriggio libero per visitarla un po'. Beh, mi sono ricreduta.

    A me piace fare la turista nella mia città! Non importa la meta del viaggio, si può viaggiare senza spostarsi :)

    RispondiElimina
  11. Prima di tutto grazie mille...grazie per essere diventata una lettrice fissa, spero che nei prossimi mesi ti saremo utili ;)

    In effetti abbiamo in comune l'idea iniziale su Milano e l'impressione finale su di essa....Milano ha il suo perché ;)

    RispondiElimina
  12. Milano è bella ,ma è normale non fermarsi a guardarla,sopratutto per chi ci abita sia dentro che vicino,Milano è la capitale della moda italiana,Milano è la citta dello sballo,dove tutto è sempre aperto dove ti puoi muovere senza macchina,Milano ha strade costruite a ragnatela collegate tra loro dove e "difficile" perdersi...il problema non è la citta, ma la gente,se ti fermi su un marciapiede rischi di essere investito da orde di passanti che t'investono,che camminano come muli fino alle loro mete,se non parti subito con il verde rischi di beccarti cosi tanti suoni di clacson da renderti rimbambito per 5 minuti buoni...
    credo che il tram sia un buon compromesso per visitare la citta e rifletterci un pò sopra e ammirare le cose belle.
    din,din,din,din din.....BIGLIETTI PREGOOOO!!!azzz
    ciao

    Red

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! forse è proprio per questo motivo che spesso Milano non ci piace e non riusciamo ad apprezzarla ma nel suo cuore nasconde un'anima antica e piacevole che talvolta emerge. Nel mio caso sono riuscito a trovarla grazie al tram ma esistono molti trucchetti per scovarla.

      Elimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...