Where is WYW

venerdì 23 novembre 2012

Niagara Falls | Cascate del Niagara


Le cascate del Niagara sono senza ombra di dubbio una delle attrattive più conosciute al mondo, forse per questo motivo la maggior parte delle persone che sentivamo durante la nostra permanenza negli USA ci chiedevano quanto fossero belle e se fossero davvero così imponenti.

Niagara Falls, New York, USA, 2011


Per ammirare le cascate è necessario recarsi a Niagara Falls, una città divisa tra Canada e Stati Uniti dal fiume Niagara.
Questa può sembrare un'informazione banale ma noi abbiamo scoperto solo leggendo la guida dell'esistenza di una città che portasse il nome delle cascate.
La località è raggiungibile partendo da Buffalo con un pullman di linea che impiega circa 40 minuti ad arrivare a destinazione.

Niagara Falls è il perfetto esempio di quello che Augé definirebbe un “non-luogo”, ovvero un insediamento privo di identità, senza alcun legame con la terra che lo ospita.
Un insieme di alberghi e casinò che rendono l'ambiente statico, spogliato della propria anima.
Una vera e propria attrazione turistica generata dall'evolversi del turismo postmoderno.

Per ammirare lo spettacolo generato dalle acque del fiume che si tuffano da un'altezza di circa 50 metri è necessario raggiungere il Niagara Falls State Park
Il percorso del parco costeggia proprio il fiume Niagara e questo consente di accorgersi di quanto il corso d'acqua acquisti velocità avvicinandosi al “grande salto”.


Niagara Falls, New York, USA, 2011

Il fiume genera un complesso di 3 cascate denominate Horseshoe Falls (o Canadian Falls), American Falls e Bridal Veil Falls che possono essere ammirate da diversi punti sul versante americano.
Le cascate risultano davvero molto vicine, tanto che in un primo momento, abbiamo avuto un po' di timore ad avvicinarci al parapetto. Poi ovviamente è partito il momento foto e a quel punto, uno di noi due non ha saputo resistere.

Niagara Falls, New York, USA, 2011

I più coraggiosi, pagando un biglietto, possono avventurarsi in un percorso di 300 gradini che giunge fino a piedi delle Bridal Veil Falls e ammirare lo spettacolo dal basso oppure salire a bordo del battello Maid of the Mist che porta i passeggeri in una vera e propria burrasca alla base delle Horseshoe Falls. Dopo aver visto in quali condizioni si svolge l'escursione in barca siamo ben felici di non aver partecipato. Gli improvvisati marinai si trovano tutti insieme schiacciati sul natante tanto da non potersi muovere. Ognuno ha l'arduo compito di rimanere in piedi in posizione retta senza poter muovere un muscolo se non quello dell'indice che servirà a scattare delle foto, dall'esito al quanto discutibile, per la durata totale di 20 minuti.
Qualsiasi sia la vostra scelta tenete ben presente che, nonostante vi verrà data una mantella, al vostro ritorno sarete completamente bagnati.

Niagara Falls, New York, USA, 2011

Per chi soffre di mal di mare c'è sempre la possibilità di apprezzare tutta questa meraviglia dalla torre di osservazione.
Oppure c'è l'opzione backpackers: ammirare il tutto senza spendere un centesimo. Basta collocarsi nei punti esatti e si riesce a godersi lo spettacolo senza bisogno di sfilare alcun dollaro dal proprio portafoglio e magari scambiare anche qualche parola con qualche anziano americano.

Per chi non fosse soddisfatto è possibile anche attraversare il Rainbow Bridge e vivere l'esperienza sull'altra sponda del fiume, quella del Canada. Ricordate di portare con voi i documenti e il passaporto perché sarà la prima cosa che vi chiederanno appena metterete piede sul suolo canadese.

Niagara Falls, New York, USA, 2011

Una dimostrazione della bellezza e della potenza della natura che difficilmente si può dimenticare.
Solo una cosa non ci ha convinto. L'impossibilità di osservare le cascate senza riuscire a ignorare i palazzi o le torri della città canadese che si stagliano sullo sfondo. Un vero peccato!
Non ci resta che immaginare come potesse essere questo fenomeno naturale prima dell'urbanizzazione.  


♂  WYW

17 commenti:

  1. Anche per me sono state un non-luogo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cascate in se sono bellissime però il contesto in cui sono inserite ci ha un po' delusi...non pensavamo che a pochi passi ci fosse una città così asettica...

      Elimina
  2. "Una dimostrazione della bellezza e della potenza della natura che difficilmente si può dimenticare."
    bellissima affermazione...
    ora mando il link a mio marito. Quanto ci vorrei andareeee!! :-)))
    Ps ma voi a casa mai eh? avete girato il mondo vedo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no il mondo no!! Per quello ci stiamo lavorando adesso...
      "ma voi a casa mai?" questa frase ce la dicono sempre anche i nostri genitori. :p :p
      Le cascate sono bellissime, si può rimanere ad ammirarle per ore. Ti piacerebbero di sicuro.
      Si si!! falle vedere a tuo marito così ti porta per capodanno!! sarebbe un bellissimo regalo!!

      Elimina
  3. Ma l'opzione rafting in solitaria? :D tipo che uno arriva con la sua canoa (non so come si chiama il mezzo per fare rafting) e si lancia con coraggio verso le cascate? Guardo troppi film.
    Comunque la seconda foto mi da l'idea del fatto che sia situata vicino ad una città e quindi l'ambientazione nn sia delle migliori.
    Mentre quella in sospensione sulla cascata è una figata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo sia possibile!! però non ci metto la mano sul fuoco...noi non abbiamo visto nessuno...sul fiume deve essere davvero bello però il salto è abbastanza alto...prova di sopravvivenza!!
      Eh si purtroppo dal versante americano si vedono i palazzoni del Canada e questo rovina un pochino la magia del posto anche se è tutto molto bello...è emozionante...
      si ho una serie di foto di quel tipo, mi diverto a far finta di tuffarmi nei dirupi...sono strano lo so!!!

      Elimina
  4. Uh...certo che l'escursione in barca con doccia inclusa, eh!
    Comunque le vostre foto sono splendide e i vostri consigli sempre preziosi, che bello mi piacerebbe andarci!
    Un bacione ragazzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti garba la doccia naturale?!! A noi piacerebbe conoscerti magari un giorno organizziamo un tour in questa zona di cascate ;)

      Elimina
    2. E anche a me garberebbe conoscervi, molto!

      Elimina
  5. Che spettacolo! Voglio andare, si,si!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) ti auguriamo di andar i al più presto, ma ti consigliamo di dormire a Buffalo :)

      Elimina
  6. Su una sponda o sull'altra io lì mi troverei ad ammirare lo spettacolo. L'avventura sulle acque agitate la lascio ai più coraggiosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente è il modo migliore per godersele. Il battello ci ha lasciati un po' perplessi, non so quanto si possa vedere in mezzo agli spruzzi delle cascate...
      A noi è bastato guardarle dai punti di osservazione e ci è piaciuto moltissimo.

      Elimina
  7. ...il non luogo che per me è il non viaggio...che rammarico!

    Tutto era pronto e organizzato...vivevo in Ohio e dalla cittadina dove stavo sarebbe stato facile. All'ultimo momento una tormenta di neve ci ha impedito di andare... all'epoca dissi "rimandato"...ora lo vedo come irrealizzabile! M'avete fatto fenire voglia di ripartire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo!! ma che sfortuna!! mai dire mai! un giorno potresti tornare in Ohio e poi passare a vedere le cascate...nonostante ci siano delle perplessità su alcuni aspetti, una visita la meritano sicuramente!!
      Dai dai che ti facciamo ripartire!!

      Elimina
  8. Ciao, sono in procinto di programmare il tour di 4 notti da NY, ma ho perplessità per il battello. Mia moglie soffre abbastanza il mal di mare. Pensi davvero ch escludendolo sia cmq un posto da visitare? Ti saluto e buoni viaggi, Gerrry

    RispondiElimina
  9. Ciao Gerry, grazie per aver scritto! le cascate del Niagara ne valgono la pena davvero, anche se non prendi il battello, ma io non passerei più di un giorno a Niagara Falls, ci sono solo casinò e hotel!! La cittadina non è interessante! Noi siamo stati a Buffalo (neanche questa molto esaltante) come punto di partenza, e col pullman di linea siamo arrivati a Niagara Falls, è molto comodo! Che Tour avete in mente??

    RispondiElimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...