Where is WYW

venerdì 16 novembre 2012

Legoland | L'arte si nasconde ovunque


Se c'è un gioco che non passa mai di moda quello è sicuramente il Lego. Un po' tutti hanno giocato almeno una volta nella vita a questo gioco e più di una persona (come noi) ha passato l'intera infanzia a montare migliaia di mattoncini per cercare di costruire qualcosa di non ben definito.
Dopo esserci consumati le mani a sovrapporre Lego di ogni colore non potevamo non fermarci a Legoland. Infatti, la scorsa estate un po' per necessità e un po' per curiosità, transitando nei pressi di Gunzburg abbiamo deciso di femarci a Legoland.

Legoland, Gunzburg, Germania, giugno 2012


Raggiungere il parco è molto semplice, basta uscire a Gunzburg e seguire i moltissimi cartelli presenti sulla strada.
L'area del parco è suddivisa in due parti: una comprende il parco dei divertimenti mentre l'altra viene chiamata Holiday Village e consiste in un vero e proprio villaggio per famiglie composto da casette a tema, ristorante, piste da bowling e parco giochi.
Chi preferisce campeggiare, invece, può scegliere se montare la propria tenda nelle piazzole dedicate oppure usufruire delle Knight Tents, dei grandi tendoni in tema medievale che possono essere affittati alla reception.
Noi chiaramente abbiamo scelto di campeggiare perché avevamo con noi tutta l'attrezzatura ma non pensate che sia una soluzione economica. Una notte in campeggio e due ingressi al parco per il giorno seguente sono costati la bellezza di 100 euro (all'incirca).

Immagine di Legoland.de

Legoland si presenta come il più classico dei parchi divertimenti dove le attrazioni sono suddivise per temi; le uniche particolarità che lo caratterizzano sono le splendide rifiniture costruite in Lego presenti in tutto il parco. Ogni attrazione è arricchita da splendide forme interamente costruite con i mattoncini colorati. La maggior parte delle giostre sono dedicate ai più piccoli ma anche gli adulti avranno spazio per divertirsi, soprattutto con le proiezioni 4D e le attrazioni acquatiche.

Il fiore all'occhiello del parco è rappresentato dalle fedeli riproduzioni in scala di alcune città europee neanche a dirlo, costruite coi Lego. Si può passeggiare accanto a Berlino e Francoforte, ammirare Venezia con i suoi canali e i polder olandesi senza dimenticare di passare per il castello di Neuschwanstein.
Le città sono riprodotte con una precisione nei dettagli a dir poco maniacale, passeggiandogli accanto è impossibile non rimanere a bocca aperta.

Legoland, Gunzburg, Germania, Giugno 2012

Emozionarsi davanti alle forme assunte da questo incredibile gioco da costruzione non è cosa da tutti i giorni; frugare tra le ceste degli shops, colme di mattoncini di diverse forme e colori, senza un perché, ti fa tornare bimbo, conta solo il piacere di immergere le mani tra queste mille contenitori anch'essi colorati e questo basta a donarti un'inspiegabile soddisfazione personale. Ovviamente non siamo usciti a mani vuote. Potevamo forse rinunciare all''enorme granita a tre gusti?
Per noi è stata una bellissima deviazione artistica....l'arte si nasconde ovunque.  

Legoland, Gunzburg , Germania, Giugno 2012


♂ ♀ WYW

24 commenti:

  1. Che bello... è proprio vero che i Lego ci fanno tornare bimbi.
    Mi piacerebbe andare a Billund, in Danimarca. Dove tutto è nato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si è proprio così! Davanti ai giocattoli non riusciamo a resistere. Deve essere stupendo a Billund!

      Elimina
  2. Bella la tua foto :D
    Campeggio lussuoso -.- ma quanto costa!?!
    Che voglia di costruire case impossibili con i Lego e litigare con mia sorella per avere quelli migliori :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. costa moltissimo e non cambia se ti presenti con tenda o camper. Paghi il costo della piazzola che uguale per tutti. Noi ci siamo rimasti molto male quando abbiamo dovuto pagare.
      Ah si! case, armi, palazzi eravamo tutti dei piccoli genietti con i Lego...

      Elimina
  3. ne ho sentito parlare! e vedendo queste immagini, mi è venuta voglia di tornare bimba e di andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é molto divertente...ammirare tutti quei mattoncini incastrati perfettamente ti fa venire voglia di di metterti a giocare per cercare di fare qualche costruzione decente.
      Quando si è piccoli sembra sempre bello quello che si costruisce quindi è più divertente!

      Elimina
  4. Che meraviglia! Le città ricostruite sono favolose..
    Caspita, certo che il campeggio è costato parecchio però.. Buon weekend ragazzi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che le foto sono state fatte con la Holga lomo ;) che rende un sacco ;)

      È costato davvero molto, ma avevamo bisogno di una doccia ihhihi

      Buon weekend Nadine :)

      Elimina
  5. Anche noi quest'estate ci abbiamo fatto un salto ma quello in Danimarca. Con i bambini non puoi non andarci e poi è piaciuto tanto anche a noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere molto bello anche quello in Danimarca! Per i bambini è senza dubbio molto divertente.. anche noi abbiamo pensato a cosa avremmo fatto se fossimo capitati a Legoland da bambini... più o meno quello che abbiamo fatto da "grandi"...

      Elimina
  6. Sapete che l'anno scorso siamo passati davanti a Legoland,
    proprio quella del vostro post, mio figlio nemmeno una piega,
    lui è un fan della Playmobil,
    la nostra destinazione era Zirndorf vicino Norimberga,
    PLAYMOBIL FUNPARK ci aspettava.
    Devo dire che è stato bellissimo, ci siamo divertiti tutti,
    grandi e piccoli.
    Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ma dai!! esiste anche il parco della Playmobil?? novità assoluta!
      è giusto che non abbia fatto neanche una piega, è un fedele e non si lascia abbindolare dalla concorrenza!!
      Al cuor non si comanda!
      Grande rispetto al figliolo!

      Elimina
  7. Un centinaio di euro ben speso direi...
    Ed io, ignorante che nn sono altro, che non avevo mai sentito di questo posto... Eppure con le lego devo averci giocato una volta o l'altra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti noi sapevamo dell'esistenza del parco ma non esattamente dove si trovasse. Passando di lì abbiamo colto l'occasione.
      Ma si dai qualche casetta probabilmente l'avrai costruita anche tu! Ihih

      Elimina
  8. Ah, che nostalgia i Lego! Se facessi un giretto in questo posticino sono certa che mi divertirei un sacco, da passarci ore ed ore, passando da una città all'altra!
    E che bella sei tu :)
    Buona domenica ragazzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, sicuramente ti divertiresti! è clinicamente testato che anche i grandi davanti ai lego tornano bambini... e noi ne siamo la prova!
      Bravissima anche noi abbiamo girovagato per le varie ricostruzioni schiacciando i pulsanti che facevano muovere meccanicamente tutta la città... non c'è rimedio al bambino che c'è in noi..in un modo o nell'altro salta sempre fuori.
      Grazie per il complimento!! mi fa molto piacere!!
      A presto

      Elimina
  9. Ma dai, pensa che io nel 2010 ero a Burgau vicinissimi a legoland ma abbiamo scelto altre mete. Peccato perché devo essermi persa un po' di divertimento vedendo le tue foto. Non mi sono persa il castello di Neuschwanstein (quello vero) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si quello vero è decisamente più interessante!! e anche un tantino più grande!!
      Ma si dai puoi sempre fermarti la prossima volta che passerai di li...almeno adesso sai cosa troverai..
      dipende anche dai programmi che si hanno... noi ci siamo fermati perché stavamo andando a Fussen ma era ormai troppo tardi e avevamo bisogno di una sosta. Poi ne abbiamo approfittato!

      Elimina
  10. Che mito il Lego, non so quante astronavi, robot e aerei ci ho costruito. Uno dei giochi più geniali mai inventati, che faceva funzionare l'ingegno. Non sarebbe male come idea un campeggio in mattoncini Lego: gli ospiti si devono costruire da soli le "tende" e potrebbero farle pagare anche 200-300 euro a notte :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa si che è un'idea splendida!!! Sarebbe bellissimo mettersi un pomeriggio a costruire il proprio campo base...dobbiamo inventarlo! Magari si possono ingrandire un po' i mattoncini altrimenti sarebbe un lavoro infinito...bellissimo!

      Elimina
  11. ciao! mi sapresti dire quanto costa l'entrata del parco normale? Perchè ho visto in internet,ma tutti i biglietti valgono solo se accompagni un bambino, e io sarò a Berlino solo con il mio ragazzo! graziee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) il biglietto d'entrata costa circa 30 euro a persona per adulto, non ti preoccupare se non ci sono bimbi con te fidati una volta entrati diventerete voi dei bimbi :) Buon viaggio

      Elimina
    2. Per essere più precisi 30 euro se lo compri online e circa 40 al parco ;)

      Elimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...