Where is WYW

sabato 4 agosto 2012

TRENI | USA Rail Pass


Viaggiare in treno negli USA vuol dire aver la possibilità di vivere un momento di passaggio da uno stato all'altro in maniera consapevole prendendo coscienza delle misure che dividono gli Stati. Gli aerei, non ci avrebbero fatto vedere tutti i paesaggi, non ci avrebbero fatto conoscere le persone e non ci avrebbero dato la possibilità di cavarcela con ogni intoppo incontrato. 
Amtrak site
Dal momento che i treni non sono per niente economici, abbiamo deciso di comprare lo USA Rail Pass Amtrak una sorta di Inter Rail,costato circa $400. Esistono diversi tipi di Pass: 8, 12 o 18 segmenti da sfruttare in 15, 30 o 45 giorni.  

Per segmento si intende ogni qual volta salirete su un treno. Quindi se per raggiungere una destinazione cambierete due treni questo significherà che avrete utilizzato 2 segmenti.
Punti a favore: le stazioni sono sempre ben informate e comode. I treni sono confortevoli e ben serviti.
Punti a sfavore: dovrete prepararvi a lunghe tratte tipo 15 ore seduti, a meno che non spendiate di più per le cuccette.

Per poter prenotare bisogna inviare un e-mail (inat5@sales.amtrak.com) alle ferrovie statunitensi Amtrak specificando ogni singolo viaggio che si vuole compiere con orario di partenza, stazione di partenza, numero del treno e tipo di treno.
Esistono infatti alcuni treni che non possono essere selezionati per questo tipo di biglietto cumulativo.
Al momento della prenotazione online si deve indicare la stazione e la data di ritiro dei biglietti. Bisogna attenersi alla data e al luogo selezionati altrimenti i biglietti non verranno emessi.

Per riscuotere i biglietti è necessario recarsi nella biglietteria della stazione selezionata e fornire nome e codice di prenotazione. Dopo aver eseguito questa operazione, vi verranno forniti dall’addetto alla biglietteria tutti i biglietti singoli di ogni segmento dai voi scelto.
Badate bene che la ricevuta del vostro pass non può essere utilizzata per viaggiare, dovete obbligatoriamente far stampare i biglietti di ogni singolo viaggio e questi non possono essere modificati.
Amtrak site
I biglietti vengono SEMPRE controllati sul treno quindi non esiste possibilità di viaggiare senza biglietto.

Tutto filerà sempre liscio, sono puntuali e garantiscono il servizio a meno che.. non vi capiterà, come a noi, di rimanere incastrati da un Uragano. Infatti il 2011 è stata l'estate che segnò il passaggio di Irene che minacciava le grandi città, compresa la nostra meta, Boston, per poi da qui raggiungere la nostra ultima tappa, nel Maine. Dopo aver bloccato tutte le linee non ci rimaneva che prendere una decisione.....Bus... ma questa è un'altra lunghissima storia... 

WYW

8 commenti:

  1. Anche io amo guardare il paesaggio che si srotola lungo il finestrino del treno! Negli USA dev'essere un'emozione incommensurabile!!

    ps: ricordati del mio piccolo contest: mandando una fotografia di un vecchio viaggio dimenticato e raccontandomi in una riga cosa sa dirti quella foto oggi, avrai rispolverato un vecchio ricordo, sarai pubblicata sul mio blog e potresti diventare l'immagine di copertina della mia pagina fb per 15 giorni! un modo simpatico per fare un tuffo nel passato e promuovere il tuo blog! L'indirizzo a cui mandare la foto è costanza.saglio@gmail.com. C'è tempo fino al 12 agosto! Ti aspetto!
    ___
    http://thetraveleater.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viaggiare in treno negli USA è davero bello, aldilà di ogni stereotipo i paesaggi non sono solo palazzi, anzi prendendo un treno si vedono quanto piccoli pasesi con casette siano presenti :)

      Si hai ragione, sto rispolverando le foto ma siamo estremamente indecisi :) presto faremo un invio. ;)

      Elimina
  2. Salve ragazzi!! Finalmente posso tornare a leggere tutti i vostri bellissimi post... avete fatto dei viaggi veramente fantastici e spesso molto alternativi, mi piacciono un sacco!!
    Vedere gli Usa in treno deve essere stata un'esperienza grandiosa, diversa dal solito "on the road", complimenti!!
    A presto
    Francesca :-)

    RispondiElimina
  3. Si, ma il bello da raccontare deve ancora venire.... l'urgano Irene ci ha fatto un po' disperare, pensiamo per questo di scrivere un post dedicato al sistema degli autobus, che è molto bizzarro ;)
    I complimenti da una viaggiatrice come te non possono che farci piacere. Siamo contenti che tu sia ritornata, anche perché il racconto va avanti, sul tuo blog, e noi stiamo prendendo appunti per i nostri viaggi :)

    RispondiElimina
  4. Interessante, in effetti pochi (italiani) sono consapevoli di queste possibilità all'estero. Io e la mia compagna, ammalati di UKite, giriamo dove vogliamo nella Perfida Albione con questi biglietti cumulativi per treno e bus. Ovviamente tanti (italiani) sono stupiti del fatto che riusciamo a girare così tanto senza noleggiare un'auto :-)

    Complimenti, bel blog e soprattutto info ben fornite.

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringraziamo per i complimenti, speriamo veramente di essere utili ;)
      Tanti Italiani hanno poca voglia di "sbattersi", passatemi il termine, ma non sanno quello che si perdono nel concedersi qualche piccola noia di tipo organizzativo per poi godersi ciò che ne rimane.
      Che bella la malattia di Ukite :)

      Elimina
  5. Come mai il treno e non l'autobus? :)

    RispondiElimina
  6. Il motivo principale è che dovevamo coprire delle distanze molto lunghe e il bus ci avrebbe rallentato parecchio.
    Poi i costi del bus non erano convenienti come il biglietto cumulativo del treno.
    Ma soprattutto i treni sono molto più comodi per affrontare lunghe tratte.
    Non preoccuparti, abbiamo preso anche l'autobus per necessità (che avventura!) ma questo te lo racconteremo nei prossimi post.

    RispondiElimina

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...