Where is WYW

venerdì 29 giugno 2012

WYW a impatto zero :)


Anche WYW partecipa ad una iniziativa sostenibile del mondo interattivo da blog, ed eccoci qui a “il mio blog è carbon neutral”. Scoperto in molti blog Italiani. 
Holocaust-Mahnmal, Berlino, Germania, Agosto 2010

Il viaggio di what's your way bilancia così il CO2 prodotto dal blog piantando gratis un albero.

L'iniziativa è promossa da doveconviene in partnership con iplantatree (iniziativa tedesca di riforestazione in diverse aree) al momento il nostro semplice contributo aiuterà la foresta di Göritz, presso Coswig (regione di Saxony-Anhalt), piantando delle querce.

Un albero neutralizza le emissioni di CO2 di un blog, per 50 anni! Come mostra il conto che trovate sul sito di doveconviene , un blog produce almeno 3,6kg di CO2 l'anno, un albero ne elimina 5 e vive in media 50 anni!


immagine di doveconviene.it
                            
Aiutandoci a piantarne uno, insomma, puoi continuare a scrivere sul tuo blog per il prossimo mezzo secolo!”



In 12 mesi di attività sono stati già piantati più di 1.000 alberi, ma l'iniziativa non si ferma qui e per i prossimi mesi la sfida lanciata è ancora più ardua: piantare altri 1000 alberi entro la fine di agosto. Se l'intento riuscirà altri alberi verranno aggiunti al computo totale come premio alla zelanza dei blogger italiani.”


Doveconviene, inoltre, aiuta l'ambiente trasformando i volantini pubblicitari cartacei di alcuni grandi marchi commerciali in versione elettronica scoraggiando così l'abuso di carta. Questi sono disponibili gratuitamente.


Quante volte vi trovate gli stessi volantini nella posta tutti accartocciati?


Cliccate qui per "sfogliare" le versioni digitali e divenire promotori di uno sviluppo ecosostenibile. 


Questa scelta vi darà anche alcuni vantaggi, tra cui la possibilità di consultare  gli orari di apertura e la posizione sulla mappa, delle diverse strutture commerciali, direttamente dal sito di doveconviene. 

Aderisci anche tu è facile e non costa nulla, il vantaggio è fare qualcosa di buono con il tuo blog ad impatto zero. 


♂ ♀  WYW


martedì 26 giugno 2012

Ricetta | Idromele lo nano


È la prima bevanda alcolica inventata dall'uomo...Mai sentita nominare? non è strano, nonostante questa bevanda rappresenta gli albori alcolici, non è per niente conosciuta per la sua originale fama e come si è potuto constatare molti la confondo con il sidro. 

Egizi, Greci e Romani la conoscevano già. Ma soprattutto la sua importanza, per noi, deriva dall'uso di questa bevanda da parte dei Celti. I primi popoli usavano l'idromele per rituali sacri. I celti hanno sopraelevato ancora di più questa bevanda tanto da essere definita la bevanda degli Dei.

Idromele WYW 2012 (annata 2010)



giovedì 21 giugno 2012

Campeggi | Baviera

Camping Brunnen | :) :) :) :)
Seestrasse 81
Schwangau 87645

Camping Brunnen, Schwangau, Germania, Giugno 2012

Chi saranno i vostri compagni di viaggio in questo campeggio?....Mucche, con grandissimi e rumorosissimi campanacci al collo.


giovedì 14 giugno 2012

Ehekarussell di Jürgen Weber

Ehekarussell, Norimberga, Germania, Maggio 2012
Questa è la grande fontana situa nella Ludwigsplatz a Norimberga. L'allegorica Ehekarussell di Jürgen Weber. Rappresenta la vita di coppia dal primo innamoramento alla morte. Ispirata ad un poema del 1541 di Hans Sanchs, inscenato da sei differenti coppie che mostrano il rapporto d'amore. Per quanto contestata dalla popolazione, le bellissime statue sono perfettamente conservate, le loro espressioni sono estremamente realistiche e alcune fanno sorridere, pensando alla vita di coppia e al “finché morte non ci separi”.
Ehekarussell, Norimberga, Germania, Maggio 2012
Questa è la coppia che WYW preferisce, pertanto abbiamo deciso di aprire questa rubrica simpatica dove chi vorrà potrà riprodurre con la propria metà(qualsiasi essa sia anche uno strumento musicale ecc) questa immagine o quello che per voi sarà il “finché morte non ci separi”. Non c'è niente in palio è solo a vostra discrezione e divertimento.


Piccolo esempio: 
i WYW, Italy, Giugno 2012
noi abbiamo deciso semplicemente di riprodurre quella che più ci è piaciuta :) 
♀ WYW 

venerdì 8 giugno 2012

Castelli: Hohenschwangau o Neuschwanstein?


Quando ci si trova ai piedi dei castelli nell’unica biglietteria che vende i tagliandi per accedere alle fortezze (non è possibile acquistare biglietti nei castelli), viene naturale chiedersi quali dei due castelli merita di essere visto con la visita guidata (l’unico modo per vedere gli interni).
Considerando che il biglietto per visitare entrambi i castelli costa 23 euro e forse non tutti hanno voglia di spendere questa cifra, è importante fare una scelta oculata.
Innanzitutto, è doveroso premettere che per arrivare all’Hohenschwangau si impiegano circa 10 minuti in salita mentre per il Neuschwanstein occorrono almeno 35 minuti di camminata (sempre in salita) che possono essere ridotti con l’utilizzo di alcune navette che partono a pochi metri dalla biglietteria.
Al momento dell’acquisto di biglietti dovrete scegliere se seguire una guida in inglese o in tedesco oppure se utilizzare l’audio-guida disponibile in diverse lingue.
Ora veniamo ai castelli.



martedì 5 giugno 2012

4°-5° giorno in Baviera | Fussen



2/06/2012

Dopo esserci rifugiati nel campeggio di Legoland, non abbiamo saputo resistere alla tentazione di quell'enorme entrata fatta di lego, che ci chiamava verso di se. E così impazienti come mille altri bimbi, ci siamo tuffati nelle costruzioni di questo parco divertimenti. Ovviamente le attrazioni sono per lo più adatte a bimbi, per questo abbiamo fatto dei giri anche su queste :) .
La meraviglia di questo parco sta nel piccolo mondo lego, dove vi sono riproduzioni di città come Berlino, Venezia e Francoforte. Incredibile la precisione di ogni particolare fatto in lego.
Dopo una granita da un litro acquistata solo per avere il mega bicchiere che la conteneva e le foto del caso sulle attrazioni, siamo ripartiti per la successiva meta del giorno: Schwangau.


Arrivati qui finalmente troviamo un bellissimo campeggio (di cui troverete i contatti, in giudizi di wyw) con annesso un paesaggio di tutto rispetto, tra le alpi e un lago. Fantastico, pensammo al momento, le mucche ci pascolano a fianco. Ma la notte da bello che era passo a essere tremendamente rumoroso, purtroppo le mucche facevano una sonora melodia grazie ai loro campanacci.
La giornata finì con un ottima cena nel centro di Fussen, il ristorante si presentava benissimo tra dipinti murari, camerieri in costume e la grazia del sole, che per il primo giorno da quando siamo in Baviera non ci ha mai abbandonati. Il piacere di perdersi nelle strette vie del centro fu guidato dai raggi del sole che ci portarono ad un monastero, mai citato dalla guida o dai cartelli, finì così un'altra giornata.
Fussen, Germania, Giugno 2012

3/06/2012

Alla scoperta dei grandi castelli (Schloss) della Baviera. Dal più piccolo Hohenschwangau al più grande Neuschwanstein. Di cui vi daremo delle notizie in Istruzioni per l'uso .
La pioggia ritornò per tutto il giorno e tutta la sera, la nostra ultima con esattezza.

♂ ♀  WYW

domenica 3 giugno 2012

3° giorno in Baviera | Rothenburg o.d.T.



01/06/2012

Oggi si è vista senza cartina ne meta Rothenburg o.d.t., il borgo è preso d'assalto da turisti di tutte le nazioni, purtroppo, ma seguendo la gente del posto, a loro insaputa, si può vedere la città senza essere notati. È così che siamo finiti inconsapevolmente al limite della città, dove abbiamo scoperto le antiche mura che contornano tutto il perimetro, mentre tutti erano intenti a seguire i percorsi indicati dalle loro guide umane o cartacee :). Non abbiamo resistito alla tentazione di imitare i soldati in vedetta che spiano e colpiscono il nemico dalle feritoie lungo i camminamenti. Inscenando questo piccolo spettacolo, abbiamo fatto anche sorridere alcuni turisti.
Questa città ha molto da offrire, qualcosa che va ben oltre a musei, Schneeballen, negozi di addobbi natalizi e orologi a cucù; è la magia della storia che si respira nelle mura e nelle vie strette che fa la differenza; perdersi qui significa aver visitato la città.

Rothenburg o.d.t., Germania, Giugno 2012


Infine una cosa da poter vedere, che in molte altre città non c'è, è il museo delle torture. Nulla di particolarmente bello, se non fosse stato per alcune scoperte interessanti. Infatti oltre alle solite macchine da tortura, la cui brutalità fisica fa rabbrividire, vi sono anche molte maschere metalliche raffiguranti diverse creature. Queste venivano fatte indossare a seconda del “crimine” che si era commesso, come l'essere stati “matti” portava le persona ad indossare una maschera con campanelli fino ad arrivare al culmine dell'esagerazione da tortura con il flauto schiaccia dita per i musicisti meno bravi.
Detto questo ripartiamo all'avventura, dopo la decisione presa in viaggio di lasciar perdere Nordlingen ci siamo ritrovati, un po' per caso un po' per necessità di sostare al campeggio........di........Legoland. Ebbene si anche noi rimaniamo eterni bambini.  

♂ ♀  WYW

venerdì 1 giugno 2012

1°- 2° giorno in Baviera | Weltenburg e Norimberga


30/05/2012

La nostra prima giornata in Baviera si è conclusa con una visita al più antico birrificio monastico del mondo a Weltenburg.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...