Where is WYW

mercoledì 23 maggio 2012

Ricetta: Hamburger USA


L'origine dell'Hamburger, molto probabilmente, è Europea, ma nessuno mette indubbio il suo ampio sviluppo negli USA.

Cibo che simboleggiava il Mondo Nuovo per chi fuggiva dall'Europa e attraccava sulle nuove coste. Niente di più che pane e carne, il resto venne col tempo. Il piacere di questo “banale” panino, all'apparenza, fu la sua consistenza e la sua altezza. Già proprio così un enorme panino, preso in una tavola calda di NYC creò una danza che ebbe spettacolo nel palato, ad ogni morso si manifestava uno sprigionarsi di sapori e consistenze diverse in un crescendo di sensazioni fino alla fine. Alla faccia di tutti quelli venduti in un qualsiasi fast food, che al confronto sembrano cartone colorato con pastelli a cera, sia nell'aspetto che nel sapore. Fatevi cullare dai sapori freschi e dalla semplicità di una tavola calda, ripagherà quel dollaro risparmiato al fast food di turno.
Hamburger per 4 persone:
  • 4 panini da hamburger, con o senza sesamo
  • 600 g di carne macinata
  • 1 uovo
  • sale, pepe
  • prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 4 fette di bacon
  • 8 fette di fontina (per stile USA cercate del formaggio Cheddar, è quello color carota :) )
  • 4 fette di pomodoro
  • 4 foglie di lattuga
  • maionese e ketchup a piacere
  • olio per la padella
    Hamburger USA di WYW
  1. In una ciotola mescolate, con le mani, la carne, l’uovo, sale, pepe, prezzemolo e pangrattato. Formate dunque gli hamburger, facendo delle sfere e schiacciandole leggermente per lato. Mettere un filo d’olio in padella e quando è ben caldo cuocere l’hamburger sui due lati, controllando che cuocia bene anche all’interno.
  2. Nella stessa padella, ben calda, cuocere anche il bacon, basterà renderlo croccante.
  3. Scaldare il pane su di una piastra e comporre l’hamburger con una fetta di formaggio e la carne. Aggiungete maionese e ketchup a piacere, oppure salsa rosa, al centro. Finite con il bacon, una fetta di pomodoro, dell’insalata e infine un'altra fetta di formaggio.
  4. Per finire ovviamente patatine fritte come contorno. Ricordate che durante la frittura le patatine tagliate devono galleggiare nell'olio. Non comprate quelle surgelate, ma tagliate delle vere patate :)
 ♂ ♀ WYW

Nessun commento:

Posta un commento

Hai voglia di dire la tua agli amici WYW?
Lascia un commento nella casella qua sopra.
Dopo aver scritto ti basterà aprire la tendina che trovi dopo "commenta come".
Se non hai un account google, potrai scegliere tra due opzioni:
-Nome/Url: dove basterà compilare lo spazio inserendo il tuo nome
-Anonimo
Infine premi pubblica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...